Review: Qilong, il blog degli Dei-Drago on ZWEIHÄNDER (Italian)

From Qilong (il blog degli Dei-Drago):

Parliamo di Zweihander, “l’oscuro e periglioso” gdr fantasy di Daniel Fox, che l’estate scorsa riscosse un ottimo successo su Kickstarter!

Cercherò di essere breve, nonostante il manuale sia decisamente corposo, perché la versione senza illustrazioni del gioco è disponibile gratuitamente su DrivethruRPG. Se la mia recensione stuzzica le vostre corde, vi consiglio di scaricare il gioco e fargli fare un giro di prova.

Cominciamo con la presentazione del gioco. Zweihander si pone senza tanti giri di parole come una “lettera d’amore” a Warhammer Fantasy Roleplay, ed infatti sfogliando il manuale si ha subito l’impressione di trovarsi fra le mani una nuova edizione del vecchio Martelli da Guerra.
Si parla di demoni, cultisti e malattie, e fra le pagine fanno capolino figure familiari, come sudici acchiappatopi (con i loro immancabili piccoli ma feroci compagni), implacabili cacciatori di streghe e folli ammazzatroll.

L’artwork, completamente in bianco e nero, è veramente spettacolare e non fa altro che rinforzare queste sensazioni, con richiami ad entrambe le edizioni del gioco.
Insomma, si respira aria di Vecchio Mondo.

La sensazione è confermata leggendo le regole; Zweihander non è esattamente un clone di WFRP, ma è chiaro che parte da esso per costruire il suo impianto regolistico. Questo significa che se venite da una qualsiasi delle due edizioni di Warhammer molti concetti (come le carriere, le abilità, o i punti fato) vi suoneranno familiari. Ci sono tuttavia anche importanti differenze fra Zweihander e i suoi illustri predecessori, tanto che sarebbe errato descrivere il gioco come un semplice retro-clone.

Gli autori hanno saputo lavorare bene sull’impianto base del gioco, ricalibrandolo sulle proprie esigenze senza aver paura di sbarazzarsi, dove necessario, anche di alcune “vacche sacre” o di inserire concetti  presi da giochi più moderni.

E per chi di Warhammer è completamente a digiuno? Dopo averlo provato per diversi mesi con un gruppo di giocatori relativamente nuovo ai gdr, posso dire che le meccaniche base sono di facile comprensione e non pongono grandi problemi. Va tenuto tuttavia presente che si si trova di fronte ad un sistema abbastanza complesso (come si può intuire dalle dimensioni del manuale), che può richiedere un certo impegno per essere compreso nella sua interezza.

In generale, il mio giudizio su Zweihander è positivo. Non è privo di pecche (specialmente nella presentazione delle regole, a tratti un po’ confusionaria), ma si tratta di un gioco onesto, che si pone un obiettivo preciso e, a conti fatti, mantiene le promesse fatte.

Se sentite l’impulso (e avete il fegato!) di inoltrarvi un cupo mondo di pericolose avventure, Zweihander potrebbe essere proprio ciò che state cercando.

warhamer fantasy roleplay 4th edition grimandperilous.com zweihander grim & perilous